Esonero, parziale o totale, dalle spese condominiali in favore dell’originario costruttore





Salve, ho acquistato un appartamento nel maggio del 2012 in un complesso di 27 appartamenti, al costruttore rimangono ancora da vendere diversi appartamenti e le spese condominiali sono suddivise sui 11 acquirenti e niente a carico del costruttore per le unità immobiliari invendute. Sul regolamento condominiale è scritto che il costruttore non partecipa alla ripartizione delle spese per gli immobili invenduti, ma questo è giusto? C'è un limite di tempo? Nel senso se questo non vende questi appartamenti per 10 anni non paga mai le spese condominiali? Grazie



RISPOSTA



Per rispondere alla tua domanda, dobbiamo fare riferimento alla costante giurisprudenza della Cassazione, in particolare alle seguenti sentenze: Cass. sez. II., 25.3 2004. n. 5975 ; sez. II, 16.12.1988 n. 6844: sez. II, 23.12.1988 n. 7039. Si tratta di sentenze liberamente reperibili sul web.

“E’ legittimo l’esonero, parziale o totale, dalle spese condominiali in favore dell’originario costruttore che maturano sulle unità immobiliari invendute, se tale accordo è previsto dal regolamento contrattuale o da tutti i titoli di compravendita, atteso che le disposizioni di cui all’art. 1123 cod. civ. sono derogabili esclusivamente attraverso un atto di convenzione. L’esonero, tuttavia, non può avere una durata superiore ai primi due anni finanziari del condominio, a decorrere dalla data del primo atto di compravendita. Infatti, in caso di durata illimitata dell’esonero, questa pattuizione deve ritenersi vessatoria per il consumatore/acquirente e quindi bisognevole della c.d. seconda firma ai sensi degli art. 1341 e 1342 cod. civ. per espressa accettazione”.

Tanto premesso, si tratta di una clausola vessatoria che deve necessariamente essere approvata nello specifico, con una doppia firma in calce al contratto, per essere valida ed efficace, OLTRE I PRIMI DUE ANNI A DECORRERE DAL PRIMO ROGITO.

Sul tuo rogito, in calce, c'è la doppia firma per l'approvazione specifica della clausola vessatoria in questione. Sono disponibili ad esaminare il rogito ed il regolamento condominiale di origine contrattuale. Cordiali saluti.