Danno da infiltrazioni al piano inferiore





buongiorno, vi sottopongo questo problema:il condomino, ossia la signora del piano di sotto ha subito un infiltrazione nel soffitto del suo bagno proveniente, naturalmente, dal mio. soltanto che non me l'ha mai detto... si è decisa a dirmelo quando ormai sia nel bagno che nella camera da letto adiacente, l'acqua cadeva dal soffitto. vi lascio immaginare quali siano le condizioni del bagno!!! ora, io VOGLIO risarcire il danno, ma da preventivi fatti la spesa è quadruplicata rispetto a quella che avrei dovuto sopportare se la signora mi avesse informato dell'infiltrazione almeno due anni fa!!! non solo, due anni fa sicuramente la camera da letto non sarebbe stata interessata e il bagno avrebbe avuto soltanto bisogno di una rinfrescatina al soffitto. posso intervenire nel risarcimento solo con una quota parte visto che c'è stata l'incuria da parte della signora del piano di sotto di non avvisarmi della perdita? come posso fare a quantificare la spesa a mio carico? o devo necessariamente ripulire il tutto io?un'ulteriore informazione è che la signora in questione, vive in questo appartamento da ben 45 anni.
IN ATTESA DI UNA RISPOSTA SALUTO CORDIALMENTE
ad integrazione della mail inviata poco fa, volevo precisare che il danno, stupidissimo, è stato immediatamente risolto....un'infiltrazione dal bordo vasca! e' bastato mettere un po' di silicone per risolvere il problema! grazie ancora



RISPOSTA



Confermo quello che hai scritto: il risarcimento non è dovuto da parte tua, per i danni che la signora del piano inferiore avrebbe potuto evitare, usando l'ordinaria diligenza.
Non lo dice soltanto una norma di buon senso, ma anche l'articolo 1227 del codice civile, secondo comma. Tale norma costituisce un'applicazione specifica del dovere di correttezza che incombe anche a carico del creditore.

Art. 1227 del codice civile. Concorso del fatto colposo del creditore.

Se il fatto colposo del creditore ha concorso a cagionare il danno, il risarcimento è diminuito secondo la gravità della colpa e l'entità delle conseguenze che ne sono derivate.
Il risarcimento non è dovuto per i danni che il creditore avrebbe potuto evitare usando l'ordinaria diligenza.


Sei tenuta a risarcire il danno, nella misura in cui lo avresti risarcito laddove la signora del piano inferiore ti avesse avvisato tempestivamente delle infiltrazioni, ossia circa 250 euro.
L'aggravamento delle condizioni dell'appartamento a causa delle infiltrazioni, è dipeso esclusivamente dall'incuria della signora del piano inferiore che avrebbe potuto tranquillamente avvisarti con largo anticipo.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.