Assemblea del supercondominio con i soli rappresentanti degli edifici condominiali





Buongiorno, mi occorre un chiarimento in merito ai seguenti quesiti:   1) HO RICEVUTO LA SEGUENTE COMUNICAZIONE DA PARTE DELL'AMMINISTRATORE  DEL SUPERCONDOMINIO ...Si informano i sigg condomini che da quest'anno  l'ASSEMBLEA ORDINARIA del supercondominio sarà tenuta alla SOLA PRESENZA dei  RAPPRESENTANTI dei 4 edifici condominiali che lo compongono, così come previsto  dalle VIGENTI NORMATIVE...

"DOMANDA: E' possibile che io non possa partecipare all'assemblea della nomina dell'amministratore?



RISPOSTA



RISPOSTA
Sì, è previsto espressamente dalla legge, ossia dalla riforma del condominio che ha modificato l'articolo 67 commi 3 e 4 delle disposizioni di attuazione del codice civile. Ecco cosa prevede la nuova norma in materia di assemblea del supercondominio.

“Nei casi di cui all’articolo 1117-bis del codice, quando i partecipanti sono complessivamente più di sessanta, ciascun condominio deve designare, con la maggioranza di cui all’articolo 1136, quinto comma, del codice, il proprio rappresentante all’assemblea per la gestione ordinaria delle parti comuni a più condominii e per la nomina dell’amministratore. In mancanza, ciascun partecipante può chiedere che l’autorità giudiziaria nomini il rappresentante del proprio condominio”.

Anche per quanto riguarda la nomina dell'amministratore, occorre procedere con un'assemblea “ristretta” ai soli rappresentanti degli edifici.

In caso di delibera dell'assemblea illegittima, ossia contraria alla legge, resterà salvo il tuo diritto di ricorrere al tribunale civile entro 30 giorni, come per le “normali” delibere dell'assemblea condominiale.



DOMANDA
Io non ho votato il consigliere con il quale ho peraltro in corso una controversia .... Come potrei impugnare le decisioni???



RISPOSTA



E' un principio di rappresentanza democratica. Il rappresentante deve rappresentare sia coloro che lo hanno eletto che coloro che non lo hanno eletto. Una eventuale decisione illegittima ovvero viziata da conflitti di interesse, può essere impugnata dal singolo condomino entro 30 giorni, con ricorso al tribunale del lavoro.
Come per le “normali” delibere …



DOMANDA
Che maggioranza occorre per nominare un consigliere di tale importanza? il condominio è costituito da 86 proprietari. Grazie in anticipo per la risposta



RISPOSTA



Il rappresentante del singolo edificio deve essere eletto con la maggioranza di cui all’articolo 1136, quinto comma, del codice.

“Le deliberazioni devono essere approvate dall'assemblea con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti ed almeno i due terzi del valore dell'edificio”.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.