Buongiorno, Abito in provincia di Torino e sono proprietario di un appartamento in un condominio di 4 famiglie. Stiamo pensando di sostituire i vecchi citofoni con nuovi videocitofoni. La domanda è: posso mettere nella pulsantiera esterna un pulsante supplementare, con il mio nome e a mie spese, per avere un citofono che mi suoni anche in nel box? Sostanzialmente alla vista sembrerebbero cinque appartamenti anzichè 4. Grazie



RISPOSTA



La risposta è certamente positiva. Se il condomino può installare un proprio videocitofono su parete condominiale, a condizione che non impedisca agli altri condomini di poter fare altrettanto, come stabilito dalla sentenza di Corte di Cassazione – sezione seconda civile – numero 6643 depositata l’1 aprile 2015, a maggior ragione può aggiungere un pulsante ad una pulsantiera comune, la cui installazione è stata regolarmente deliberata dall'assemblea condominiale. Tale pulsante aggiuntivo non reca alcun danno, né reale né potenziale agli altri condomini.
Facciamo un passo indietro …

Il citofono è un impianto destinato a servire tutti i condomini e in quanto tale viene incluso tra i beni comuni di cui all'articolo 1117 del codice civile. La delibera che decide l’installazione di un nuovo impianto citofonico è approvata con il voto favorevole espresso dalla maggioranza dei condomini intervenuti in assemblea purché portatori di almeno la metà del valore millesimale dell’edificio. Il singolo condomino può esercitare il diritto di aggiungere un pulsante per il box, inviando una comunicazione all'amministratore, facendo presente la sua volontà in tal senso, con l'espresso avvertimento che le spese per l'installazione del pulsante aggiuntivo saranno interamente a suo carico, così come sarà a suo carico l'installazione del cavo di collegamento dalla pulsantiera al suo box. Tale innovazione non arreca danno agli altri condomini, né tanto meno comporta per loro oneri economici aggiuntivi.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.