Dimissioni lavoratore a termine





Salve, ho un contratto a termine con scadenza 30/06/15. Il mio inquadramento è impiegata 4 livello ccnl metalmeccanica industria (mi hanno assunta il 30/10/14). Vorrei dare le dimissioni avendo ricevuto una proposta di lavoro migliore. Ho letto che nel contratto a termine non è possibile dare le dimissioni se non per giusta causa, vi risulta effettivamente così?
Perché molte persone mi dicono che nella pratica questo non viene applicato e le dimissioni vengono accettate con lo stesso preavviso di un contratto a tempo indeterminato stesso livello e anzianità. Come mi consigliate di procedere? Inoltre nel caso decidessi di dare dimissioni è ancora valida la regola di darle entro il 1 o il 15 del mese? Perché non trovo riscontro nel ccnl.
Vi ringrazio e spero in un vostro riscontro urgente in quanto devo prendere una decisione lunedì. Cordiali saluti



RISPOSTA



Nel contratto a tempo determinato non è previsto l'istituto del preavviso ne' il recesso anticipato: il rapporto può cessare prima della scadenza del termine esclusivamente per comune volontà delle parti oppure per recesso per giusta causa (è previsto dall'articolo 2119 codice civile).
Questo implica che le dimissioni da parte del lavoratore sono consentite solo se anche il datore di lavoro è d'accordo ovvero quando vi sono condizioni che impediscono di proseguire l'attività di lavoro (dimissioni per giusta causa).

Cosa avviene nella pratica?
Il dipendente preannuncia le sue dimissioni con raccomandata a/r, rispettando un congruo preavviso di almeno 15 giorni.
La regola del 15 o dell'uno … non esiste!
Per legge non potresti dare le dimissioni!

Nella lettera di dimissioni chiede al datore di lavoro la sua disponibilità ad accettare tali dimissioni, con la seguente formula finale.

Tanto premesso, sono pertanto a chiederle formalmente la sua disponibilità ad accettare le mie dimissioni.
Il silenzio del datore di lavoro si interpreta come accondiscendenza ad accettare le dimissioni del dipendente, per cui il contratto si scioglie per mutuo consenso, nel rispetto dell'articolo 2119 del codice civile.
Ecco cosa avviene nella prassi; questo è il mio consiglio.

Cordiali saluti.