Acquisto moto inidonea all'uso, garanzia del venditore privato





salve, ho da poco acquistato uno moto enduro da privato, che mi aveva garantito l'idoneità alla guida, al momento di portarlo dal meccanico però mi viene riferito che la moto è a pezzi, per ripararlo ci vuole la stessa cifra che ho sborsato per comprarlo (3500 euro). purtroppo ho già fatto l'atto al pra, è troppo tardi richiedere una rivalsa visto che ho già acquistato la moto? il danno è stato accertato dal meccanico di fiducia, ho foto che dimostrano inequivocabilmente il danno interno.



RISPOSTA



E' buona norma tuttavia, portare la moto dal proprio meccanico di fiducia, prima di effettuare le registrazioni al PRA. Se non avessi effettuato la registrazione al PRA, potresti tranquillamente restituire la moto e pretendere il rimborso della cifra pattuita con il venditore.

Tanto premesso, hai scritto di avere avuto una garanzia dal privato, una garanzia di idoneità alla guida. Se tale garanzia è stata messa per iscritto, anche con una semplice scrittura privata a firma del venditore, soltanto in tal caso sarà possibile agire in rivalsa nei confronti della controparte contrattuale, per la restituzione del corrispettivo. In assenza di tale garanzia, nemmeno le foto che hai scattato in precedenza, ti consentirebbero, successivamente all'iscrizione al PRA, di chiedere la risoluzione del contratto.

Siamo a disposizione per tutti i chiarimenti del caso.

Cordiali saluti.