Cessazione dell'efficacia del precetto. Il precetto diventa inefficace, se nel termine di novanta giorni dalla sua notificazione non e' iniziata l'esecuzione





A novembre ho ricevuto un atto di precetto su cambiali, mi ero accordata per un pagamento rateale della somma riuscendo a pagare solo la prima rata, poi il debitore ha aspettato fino al 30 di aprile e mi ha inviato nella casella e mail (casella comune, non quella della posta certificata) una lettera dove mi intimava a pagare entro 10 giorni la restante somma perchè non avevo rispettato i pagamenti, ora essendo trascorsi più di 90 giorni dalla notifica dell'atto di precetto possono procedere comunque all'esecuzione forzata o dovrebbero notificarmi un nuovo precetto?
grazie



RISPOSTA



Dobbiamo fare riferimento all'articolo 480, I comma, del codice di procedura civile.

Art. 481 c.p.c. Cessazione dell'efficacia del precetto

Il precetto diventa inefficace, se nel termine di novanta giorni dalla sua notificazione non e' iniziata l'esecuzione.
Se contro il precetto e' proposta opposizione, il termine rimane sospeso e riprende a decorrere a norma dell'articolo 627.


Se l'accordo per la rateizzazione è avvenuto verbalmente, se al precetto non è seguito alcun atto di pignoramento né mobiliare né immobiliare, se l'espropriazione forzata non è iniziata, il creditore deve rinnovare la notifica del precetto, per procedere attualmente al pignoramento.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Cordiali saluti.