Pensione di reversibilità è impignorabile, rinunzia all'eredità del coniuge del de cuius





Ho un debito di 50.000 euro con Equitalia e l'ufficiale della riscossione mi ha pignorato il quinto della mia pensione.
Questo pignoramento non può essere in nessun modo applicato alla pensione che riceverà mia moglie, cioè la pensione di reversibilità a favore del coniuge? Per la precisione sono stato un dipendente pubblico del Ministero dei beni culturali. Posso essere sicuro che Equitalia non potrà pignorare la pensione di reversibilità che spetterà a mia moglie ?

Grazie



RISPOSTA



Assolutamente no, la pensione di reversibilità che spetterà a tua moglie, non sarà pignorabile, se tua moglie rinunzierà all’eredità, ai sensi dell'articolo 519 del codice civile, con dichiarazione ricevuta da un notaio o dal cancelliere del tribunale competente territorialmente.

Art. 519 del codice civile. Dichiarazione di rinunzia.

La rinunzia all'eredità deve farsi con dichiarazione, ricevuta da un notaio o dal cancelliere del tribunale del circondario in cui si è aperta la successione, e inserita nel registro delle successioni.
La rinunzia fatta gratuitamente a favore di tutti coloro ai quali si sarebbe devoluta la quota del rinunziante non ha effetto finché, a cura di alcuna delle parti, non siano osservate le forme indicate nel comma precedente.

La rinunzia all'eredità non impedirà a tua moglie di avere diritto e di percepire la pensione di reversibilità. La pensione di reversibilità si acquisisce “iure proprio” e non “iure successionis“ (per diritto successorio).
Se il coniuge superstite rinuncia all’eredità quindi, la pensione di reversibilità non potrà essere più gravata dal pignoramento del quinto. A conferma di quanto scritto, posso citare la sentenza della Corte di Cassazione del 28 luglio 1987 n. 286 e l'articolo del decreto legislativo luogotenenziale n. 39 del 1945 che prevede il diritto alla pensione di reversibilità, a partire dal primo giorno del mese successivo alla morte del coniuge, scollegando tale diritto alla rinunzia o all'accettazione della eredità del de cuius.

Siamo a disposizione per tutti i chiarimenti del caso.
Cordiali saluti.