Riabilitazione penale, mancata indicazione condanna domanda concorso pubblico





Salve, desidero, cortesemente, un'informazione: Sono stato riabilitato (già alcuni anni fa) da una pena e il mio avvocato mi disse che da quel momento non avevo più l'obbligo di dichiarare quella pena qualora partecipassi a concorsi pubblici (ha presente...nella compilazione della richiesta di partecipazione ad un concorso). Io, praticamente,ho fatto come l'avvocato mi ha detto. Ma tutt'oggi ho ancora qualche dubbio anche perchè sto partecipando ad un concorso pubblico che prevede un aggiornamento di punteggio ogni anno. Lei mi conferma o no questa cosa? Grazie anticipatamente.



RISPOSTA



Confermo quanto ti è stato riferito dal tuo avvocato. Grazie agli effetti giuridici della riabilitazione, non sei obbligato né tenuto ad indicare la tua condanna nelle domande e nelle istanze relative ai concorsi pubblici, ai sensi di quanto previsto dall'articolo 178 del codice penale.
… estingue ogni altro effetto penale della condanna !

Articolo 178 del codice penale. Riabilitazione.

[I]. La riabilitazione estingue le pene accessorie ed ogni altro effetto penale della condanna, salvo che la legge disponga altrimenti.

La riabilitazione può peraltro, essere oggetto di revoca qualora il beneficiario, nei sette anni dalla sua concessione, commetta un delitto non colposo per il quale debba essergli applicata una pena detentiva non inferiore a due anni.
Poiché non hai commesso alcun reato successivamente alla concessione del beneficio della riabilitazione, gli effetti giuridici della stessa devono essere considerati in vigore.

Cordiali saluti.