Testamento olografo per nominare erede universale la moglie





Salve, volevo illustrare una situazione di eventuale eredita': convivo da anni con la mia compagna in una casa acquistata da me in precedenza; dal mio ramo ho una sorella e ne' io ne' mia sorella abbiamo figli e non ho nessuna altra proprieta', dalla parte della mia compagna c'e' una famiglia composta da genitori, una sorella, un fratello ed alcuni nipoti piu' 3 figli avuti da suo precedente matrimonio, indipendenti e che non vivono con noi. Lei ha di proprieta' alcuni terreni; noi vorremmo sposarci, con rito civile e separazione dei beni.
Il quesito riguarda l'eventuale scomparsa di uno dei due; se dovessi morire prima io, so che per legge, mia moglie continuerebbe a vivere nella casa piu' il 50% della proprieta', mentre l'altro 50% andrebbe a mia sorella; posso fare (se e' valido) un testamento olografo, in cui lascio tutta la casa a favore di mia moglie?



RISPOSTA



Certamente sì, in quanto ai sensi dell'articolo 536 del codice civile, i fratelli non hanno diritto alla quota di legittima, in caso di successione testamentaria. In caso di successione per legge, in assenza di testamento, si applica la norma che già conosci. Ma con testamento olografo, non avendo figli, puoi destinare l'intero asse ereditario a tua moglie.
Hanno diritto alla quota di legittima soltanto il coniuge, i figli e gli ascendenti (se i genitori sopravvivono al loro figlio ovviamente … ). Queste sono le norme sulla così detta successione necessaria, le norme sulle quota di legittima da rispettare in caso di testamento !



Secondo problema: se dovesse morire prima mia moglie, so che una parte delle sue proprieta' passerebbero a me (mi sembra si chiami erede necessario), mentre il restante (in questo caso) ai suoi figli;
il problema sussisterebbe in seguito alla mia successiva scomparsa, cioe' che la parte ereditata da mia moglie andrebbe a mia sorella.
Posso anche in questo caso, in un testamento, specificare che qualora venga a sussistere questa situazione, la parte da me ereditata vada a favore di persone del suo ramo?



RISPOSTA



Subito dopo la morte della tua compagna, dopo aver accettato la quota di legittima che ti spetterà in quanto marito, farai un altro testamento olografo, con cui destinerai tali beni ereditati a persone del ramo di tua moglie.
Si tratta di un ulteriore testamento olografo da fare assolutamente dopo la morte di tua moglie, sempre che sia lei a morire prima del marito.



E il testamento olografo puo' essere tenuto in casa o devo depositarlo necessariamente da un notaio? Grazie



RISPOSTA



Può essere tenuto in casa. Non vi è obbligo di deposito da un notaio, ma soltanto obbligo di presentazione da un notaio per la sua pubblicazione, successivamente alla morte del testatore.
Non prima della morte del testatore …
A disposizione per chiarimenti.
Cordiali saluti.