Quota di legittima del padre morto in assenza di testamento





Sono la seconda di tre figlie con madre ancora in vita e padre da poco deceduto; le mie domande sono le seguenti:
1. Ho la possibilità di chiedere la mia quota di eredità di mio Padre? E che percentuale mi corrisponde dell'eredità;
2. Mia Madre e mie Sorelle oggi ( dopo il decesso di mio Padre ) possono vendere le proprietà compresa la mia quota senza la mia autorizzazione? . Resto in attesa di una Sua gentile risposta.
Cordiali saluti



RISPOSTA



1) Se tuo padre è morto senza lasciare testamento, il suo asse ereditario deve essere suddiviso come segue:

Art. 581 del codice civile. Concorso del coniuge con i figli.

Quando con il coniuge concorrono figli, il coniuge ha diritto alla metà dell'eredità, se alla successione concorre un solo figlio, e ad un terzo negli altri casi.

- Quota della mamma 1/3; oltre al diritto di abitazione (usufrutto) della casa familiare
- Quota di ciascuna figlia 22,22%

Ti spetta la quota del 22,22%, ossia 2/3 diviso tre figli. Hai diritto di pretendere tale quota, entro 10 anni dalla morte di tuo padre, ai sensi dell'articolo 480 I comma del codice civile.

2) Non possono vendere le proprietà, comprensive della tua quota, senza il tuo consenso e senza la tua firma, ovviamente.

Ti ricordo che sull'abitazione familiare, grava l'usufrutto a favore del coniuge deceduto, quindi al momento i figli sono soltanto nudi proprietari dell'immobile.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.