Eredità e testamento - Testamento, quota di legittima al coniuge e quota disponibile



 

Vorrei alcune informazioni in campo del diritto testamentario e cioè sapere se una coppia sposata ma senza figli può decidere tramite testamento di lasciare tutti i propri beni ad un nipote solo ed escludere tutti gli altri o anche in questa situazione esiste una quota di legittima o comunque una parte del proprio patrimonio di cui nn possono disporre come vogliono ma va di diritto ai propri fratelli/sorelle?
grazie

 

RISPOSTA



Ai sensi dell'articolo 536, I comma del codice civile, i soggetti a favore dei quali la legge riserva una quota di legittima sono il coniuge, i figli naturali/legittimi, gli ascendenti (i genitori se sono ancora in vita).
Ai sensi dell'articolo 540, I comma, al coniuge spetta una quota di legittima, pari a 1/2 dell'asse ereditario.
Nello stipulare il testamento, dopo avere destinato la metà del vostro patrimonio al coniuge, avrete facoltà di destinare liberamente la relativa quota disponibile (pari al 50% dell'asse ereditario).
Potete destinare la quota di riserva ad un vostro nipote, così come ad un amico ovvero ad un'associazione di volontariato. Avete piena facoltà di nominare i vostri eredi.
Sono a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti.