Dichiarazione di successione pagamento imposta





Premessa: gli interessati siamo io e mio fratello.
il 12 ottobre 2016 è deceduta la ns. prozia (sorella di ns. nonna -madre di ns.padre) la quale ha nominato erede universale sua nipote, cioè ns.zia ( sorella di ns. padre ) il 14 novembre 2016 è deceduta anche la nipote, cioè ns. zia, la quale non ha lasciato testamento e neppure sapeva ancora di avere ereditato (abbiamo chiesto la pubblicazione del testamento della prozia ed è stato letto oggi)
Io e mio fratello siamo gli unici eredi poichè nessun altra è in vita (la prozia aveva 98 anni e la zia 80)e quindi unici eredi.
DOMANDA : la denuncia di successione e le relative imposte pari al 6% sono una sola volta per il passaggio da prozia a noi, oppure bisogna fare due denunce di successione e pagare doppie imposte da prozia a zia e da zia a noi ?
attendo il preventivo grazie



RISPOSTA



E' necessario presentare due diverse denunce di successione, presso gli uffici dell'agenzia delle entrate, al fine di liquidare sia l'imposta di successione, relativa alla prozia, che quella pertinente alla zia.
Il presupposto oggettivo della tassazione è riconducibile al trasferimento di beni e/o diritti, a seguito della morte del titolare degli stessi, ossia alla successione ereditaria.
Nella fattispecie “de quo”, sussistono due vicende successorie (tutto ciò è innegabile), la prima testamentaria (prozia), la seconda invece legittima, in assenza di testamento (zia), due “de cuius” (prozia e zia), due assi ereditari, due passaggi di proprietà, eredi diversi (la zia prima, tu e tuo fratello poi … ). Trattasi di due successioni diverse: è necessario versare per due volte l'imposta di successione, in considerazione della duplice realizzazione del presupposto impositivo.
Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti.

 

Articoli correlati

Eredità di un nullatenente debitore esecutato

Eredità di un nullatenente debitore esecutato Il quesito è il seguente: "Tizio, nullatenente, debitore esecutato, ha subito un pignoramento che è risultato negativo”. E' erede con più fratelli ed è...

Diritti ereditari del convivente

Diritti ereditari del convivente Gent. signori, vorrei alcuni chiarimenti su una questione che interessa mia madre: dopo la morte di mio padre, ha convissuto per 30 anni con un uomo, vedovo e senza...