Restituzione dei regali al termine della relazione sentimentale





Salve,vi scrivo per avere delucidazioni circa un possibile problema a cui potrei andare incontro.La mia relazione sentimentale è finita da poco. Qualche mese fa, la mia ex ragazza mi ha spontaneamente regalato 10.000 euro per far fronte alle spese d'acquisto di casa mia, versando sul mio conto corrente bancario la cifra (a mezzo bonifico). Adesso, potrebbe pretendere la restituzione della cifra, visto che la nostra relazione è finita? Grazie. Rimango in attesa. Cordialmente.



RISPOSTA



Ai sensi di legge, non avrebbe titolo per chiedere la restituzione di tale somma donata in precedenza al suo partner.
In caso di rottura del fidanzamento, la legge infatti prevede che il fidanzato (o la fidanzata) ha diritto di chiedere la restituzione dei doni fatti a causa della promessa di matrimonio.
… a causa della promessa di matrimonio !

Art. 80 del codice civile. Restituzione dei doni.

Il promittente può domandare la restituzione dei doni fatti a causa della promessa di matrimonio, se questo non è stato contratto.
La domanda non è proponibile dopo un anno dal giorno in cui s'è avuto il rifiuto di celebrare il matrimonio o dal giorno della morte di uno dei promittenti.

Dal contenuto della tua email, intuisco che nel vostro caso non era previsto alcun matrimonio, non lo avevate nemmeno programmato, e che il dono quindi è stato corrisposto in assoluta libertà a prescindere dalle vostre nozze.

Intuisco inoltre che nella causale del bonifico non sia indicata la voce “prestito – finanziamento da restituire entro il xx/xx/xxxx”, né tanto meno la tua ragazza ti ha fatto firmare una cambiale al momento del bonifico.
Si tratta di una donazione fatta con piena capacità di intendere e di volere che non può essere revocato per il semplice fatto che la relazione di affetto sia terminata.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.