Accesso agli atti condomino bonus facciate





Buongiorno, sono proprietario di un appartamento in un condominio composto da 24 unità in cui si stanno eseguendo dei lavori in facciata sfruttando il bonus facciate del 90%.
I lavori non stanno andando bene con ritardi, evidenti cattive esecuzioni e anche danni alle preesistenze. Apprestamenti per la sicurezza come da D.Lgs 81/08 quasi inesistenti.
Sono state fatte alcune riunioni con l'amministratore del condominio e con l'ingegnere direttore dei lavori. Entrambi, accusati a parole di cattiva gestione del cantiere e dell'impresa, hanno cercato di difendersi e alla fine si è deciso all'unanimità di andare avanti vista la fine dei lavori che dovrebbe essere prossima. L'ing. D.L. ha detto che da cronoprogramma la fine lavori è il 20 dicembre 2021 ma si andrà "un pochino" oltre.

RISPOSTA

In questi casi, l'amministratore di condominio deve avere l'accortezza di blindare il contratto di appalto, prevedendo apposite penali per il ritardo relativo alla fine dei lavori.



Resta da fare la valutazione di quanto è stato realmente realizzato dall'impresa, valutazione dei danni ai singoli appartamenti, lavorazioni mal eseguite.

RISPOSTA

La verifica è prevista direttamente dalla legge, ossia dall'articolo 1665 del codice civile.
Art. 1665 del codice civile - Verifica e pagamento dell'opera.
Il committente, prima di ricevere la consegna, ha diritto di verificare l'opera compiuta.
La verifica deve essere fatta dal committente appena l'appaltatore lo mette in condizione di poterla eseguire.
Se, nonostante l'invito fattogli dall'appaltatore, il committente tralascia di procedere alla verifica senza giusti motivi, ovvero non ne comunica il risultato entro un breve termine, l'opera si considera accettata.
Se il committente riceve senza riserve la consegna dell'opera, questa si considera accettata ancorché non si sia proceduto alla verifica.
Salvo diversa pattuizione o uso contrario, l'appaltatore ha diritto al pagamento del corrispettivo quando l'opera è accettata dal committente.

Consiglio all'amministratore di verbalizzare in contraddittorio con l'appaltatore, gli esiti di questa verifica, a maggior ragione se saranno presenti rilievi e contestazioni.



Per avere conoscenza di costi della sicurezza previsti, cronoprogramma di cantiere, importo penale se prevista, dati impresa, adempimenti di contratto ecc. ho chiesto all'amministratore e al direttore dei lavori che mi vengano inviati Contratto di Appalto e Piano Sicurezza e Coordinamento. Sono passati 10 giorni e non ho ricevuto niente e il D.L. non mi risponde al telefono.

RISPOSTA

Una precisazione: hai diritto di chiedere la predetta documentazione all'amministratore di condominio.
La richiesta doveva essere correttamente inviata all'attenzione dell'amministratore e, soltanto per conoscenza, al direttore dei lavori.



Vorrei sapere da voi se, in quanto proprietario di un immobile del condominio, ho diritto a ricevere la documentazione suddetta e se mi potete assistere fino ad avvenuta ricezione. Grazie

RISPOSTA

Sicuramente sì, tuttavia il termine convenzionale per riscontrare un'istanza di accesso agli atti, è pari a 30 giorni dal ricevimento.
Sebbene il condominio non sia una pubblica amministrazione e non si debba applicare la legge 241/1990, il termine da considerare “ragionevole” per riscontrare la richiesta, è identico a quello di cui alla legge sul procedimento amministrativo.
Al 31esimo giorno dal ricevimento dell'istanza, ti consiglio di inviare un sollecito come il seguente:

All'amministratore di condominio
e per conoscenza al direttore dei lavori

Oggetto: diffida istanza di accesso agli atti


Vista la precedente istanza di accesso ai seguenti atti: Contratto di Appalto lavori facciata condominiale e Piano Sicurezza e Coordinamento;
Considerato che sono trascorsi oltre trenta giorni dal ricevimento dell'istanza tuttavia il sottoscritto non ha ricevuto alcuna riposta
Considerate le norme che riguardano gli obblighi di messa a disposizione ed esibizione dei documenti condominiali da parte dell'amministratore in favore dei condòmini, ossia

-l'art. 1129, secondo comma, del codice civile;
-l'art. 1130-bis, primo comma, del codice civile.

Considerato che l'amministratore condominiale è tenuto ad esibire ai condòmini che gliene facciamo richiesta il contratto di appalto stipulato per la esecuzione dei lavori, nonché tutta la documentazione afferente all'effettuazione dei lavori

Considerato che tutti i documenti condominiali sono accessibili da ogni condòmino in considerazione della circostanza per cui questi sono a loro direttamente riferibili

Considerata altresì la sentenza del Tar Abruzzo, L’Aquila, Sez. I, 18/11/2021, n. 512, secondo cui, “E’ sufficiente che il soggetto presso cui si pratica l’accesso (nella specie condominio), ancorché di diritto privato, svolga un’attività che sia riconducibile sul piano oggettivo ad un pubblico interesse inteso in senso lato, perché a quest’ultimo sia applicabile la disciplina fissata dalla legge n. 241 del 1990 in materia in accesso”

Considerato che il piano Sicurezza e Coordinamento è predisposto a tutela di un evidente interesse pubblico all'incolumità ed alla sicurezza delle persone

                                        Tanto premesso e considerato,

si diffida la SV. a fornire allo scrivente copia della documentazione già richiesta con istanza del ---------------, entro il termine di 20 giorni dal ricevimento della presente, con l'espresso avvertimento che in mancanza si farà ricorso alle vie legali, con aggravio di spese a vostro carico. Distinti saluti.


Resto a disposizione per chiarimenti.
Cordiali saluti.

Fonti:

 

Articoli correlati

Richiesta messa in sicurezza tubazioni del gas

Richiesta messa in sicurezza tubazioni del gas Buongiorno, nella mia proprietà all'interno del mio appartamento piano terra esce un tubo collegato alla caldaia del vicino (fratello) ed entra in una...

Detrazione lavori ristrutturazione senza SAL

Detrazione lavori ristrutturazione senza SAL Buonasera, avrei bisogno di una consulenza in merito alla cessione del credito ristrutturazioni. Io e mio marito abbiamo sostenuto nel 2021 delle spese di...

Contatore del gas nella proprietà del vicino

Contatore del gas nella proprietà del vicino Buon giorno Avv.to, io sono proprietaria di una porzione di bifamiliare vecchio stile sotto sopra, nello specifico occupo la parte superiore. Da circa 15 anni la...