Cessione attività senza acquisizione del dipendente in cassa integrazione





Egr. avvocato, vorrei chiedere una breve consulenza in materia di Covid-19 e blocco dei licenziamenti fino al 30 giugno 2021.
Sono titolare di un bar - gelateria nel comune di Modena.
A causa delle restrizioni per contrastare il Covid 19, per molti mesi, come la quasi totalità dei bar e caffetterie, ho collocato il mio unico dipendente in Cassa Integrazione.
Nel bar praticamente lavoriamo in due: il mio dipendente, assunto a tempo pieno ed indeterminato dal febbraio 2014, con la mansione di addetto alla gelateria, ed il sottoscritto, titolare e legale rappresentante della ditta individuale.

Ho deciso di cedere la mia attività, ai sensi dell'articolo 2112 del codice civile, ho trovato l'acquirente tuttavia quest'ultimo ha dichiarato che non intende acquisire anche il mio dipendente, giacché si concentrerà soltanto sull'attività di bar e caffetteria, abbandonando il “reparto” gelateria. Tanto premesso, sono autorizzato a licenziare il mio dipendente?

RISPOSTA

Premetto che la cessione di un’attività non corrisponde alla cessazione della stessa, tuttavia il divieto di licenziamento causa Covid-19 è stato fissato al 30 giugno 2021 … e siamo nel mese di luglio 2021 …
Il licenziamento collettivo oppure individuale per ragioni oggettive era vietato sino al 30 giugno 2021, in ragione delle norme di legge contenute da ultimo nel decreto legge n. 41/2021 (Decreto Sostegni).
Pertanto, nell'ipotesi di cessione della tua attività, attualmente non sarebbe più in vigore il divieto di licenziamento, a meno che tu non decida di mantenere in Cassa Integrazione il tuo dipendente, circostanza che rappresenterebbe una eccezione alla regola generale. Secondo il decreto Sostegni Bis – decreto legge n. 73 del 25 maggio 2021, le aziende che accedono al trattamento di Cassa Integrazione, a partire dal 1° luglio non potranno licenziare il dipendente fino alla data del 31 dicembre 2021.
Licenziare il tuo dipendente inoltre, gli consentirà di percepire il sussidio per la disoccupazione, ossia la NASPI, nelle more della ricerca di un nuovo posto di lavoro.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti:

 

Articoli correlati

Proventi opere dell'ingegno del dipendente pubblico

Proventi opere dell'ingegno del dipendente pubblico Buongiorno, sono un dipendente ASL (Regione Umbria) a tempo pieno e vi avevo già chiesto una consulenza riguardante la possibilità di effettuare...

Auto-sospensione riduzione del canone di locazione

Auto-sospensione riduzione del canone di locazione Gentile avvocato sono un commerciante di abbigliamento ed ho firmato un contratto di locazione commerciale della durata di sei anni + sei anni,...