Divieto secondo lavoro OSS sospeso per mancata vaccinazione Covid19





Buongiorno, sono un O.S.S. dipendente dell'ospedale xxxxxxxx con contratto a tempo indeterminato, giustamente sospeso per non aver assolto l'obbligo vaccinale.
Dal momento che la comunicazione dell'azienda termina con la frase" di nulla disporre con riferimento al soggetto nel prot Asl 2 n 145928 dell' 13.10.2021(lettera di sospensione), in quanto non più alle dipendenze del policlinico", l'avvocato al quale mi sono rivolto, sostiene che in questo periodo sia autorizzato a poter fare un altro lavoro in regola, un altro avvocato come del resto mi dice l'azienda,sostengono il contrario.
A chi devo credere?
Posso chiedere aspettativa nell'eventualità trovassi un altro impiego?

RISPOSTA

Non puoi svolgere un altro lavoro durante la sospensione correlata alla mancata vaccinazione, in considerazione delle incompatibilità proprie del dipendente pubblico.
Le incompatibilità valgono anche quando il rapporto di lavoro è in quiescenza, come per il dipendente in aspettativa oppure sospeso dal servizio.
Lo statuisce di recente la Cassazione sentenza n. 6637/20 del 9.03.2020, secondo cui per il pubblico dipendente fuori ruolo (per aspettativa), sussiste l’incompatibilità del suo impiego pubblico con altro rapporto di lavoro, ai sensi dell'articolo 53 del decreto legislativo n. 165/2001. La norma sull’incompatibilità del pubblico dipendente è funzionale ad evitare i conflitti di interesse con la Pubblica Amministrazione; questi possono verificarsi anche in relazione ad un rapporto di lavoro temporaneamente sospeso, per aspettativa per motivi personali oppure per l'assenza della vaccinazione contro il covid-19.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti:

 

Articoli correlati

Comando distacco Tecnico di Radiologia Medica

Comando distacco Tecnico di Radiologia Medica Buonasera, mi chiamo xxxxxxxxxxxx sono un Tecnico di Radiologia Medica in servizio a tempo indeterminato da due anni presso Asl Foggia, nel marzo 2021...