Diritto di fruire pausa pranzo dipendenti contratto autonoleggio





Lavoro in un'azienda s.p.a. partecipata che opera nella mobilità della citta metropolitana (trasporto pubblico, autorimesse, strisce blu, ecc). Nel mio specifico caso insieme ad altri 4 colleghi lavoriamo in un parcheggio distaccato, a turni, nel quale lavoriamo da soli per tutto l'arco della turnazione. Il mio e anche nostro problema è che il datore di lavoro non ci riconosce alcuna sosta pasto (pranzo, cena, notte). In passato l'azienda aveva aperto un dialogo con i sindacati per pagarcela ma al tempo l'offerta economica sembrava troppo bassa e decidemmo di rifiutare (seppur nessuno di noi abbia mai messo firma su nulla) anche perché speranzosi di poterla usufruire realmente in loco con colleghi in copertura dall'esterno. Ora l'azienda vorrebbe sfruttare il fatto della nostra pausa pranzo per altri scopi, nei quali prevedere una certa mobilità interna sfruttando la cosa a loro vantaggio. Prima che questo accada quindi abbiamo deciso di contattare il nostro coordinatore e avere un confronto con lui. Quello che ne è derivato è il fatto che l'azienda non ci pagherà nessun pregresso, per cui ci domandiamo: a che scopo non usufruirne sin da subito dato che è un nostro diritto, visto che un domani non ci verrà minimamente riconosciuto alcun pregresso?
Quello che chiedo a voi è, possiamo esercitare in qualsiasi momento questo diritto ora?

RISPOSTA

Certamente sì, ai sensi dell'articolo 8 del decreto legislativo n. 66/2003.
Art. 8 Decreto legislativo n. 66/2003 Pause
1. Qualora l'orario di lavoro giornaliero ecceda il limite di sei ore il lavoratore deve beneficiare di un intervallo per pausa, le cui modalità e la cui durata sono stabilite dai contratti collettivi di lavoro, ai fini del recupero delle energie psico-fisiche e della eventuale consumazione del pasto anche al fine di attenuare il lavoro monotono e ripetitivo.
2. Nelle ipotesi di cui al comma 1, in difetto di disciplina collettiva che preveda un intervallo a qualsivoglia titolo attribuito, al lavoratore deve essere concessa una pausa, anche sul posto di lavoro, tra l'inizio e la fine di ogni periodo giornaliero di lavoro, di durata non inferiore a dieci minuti e la cui collocazione deve tener conto delle esigenze tecniche del processo lavorativo.

Il vostro contratto collettivo, all'articolo 26, prevede una pausa pranzo di 1 ora, soltanto per il personale “viaggiante”. Per il resto del personale, la pausa pranzo sarà di dieci minuti ed è obbligatoria per il datore di lavoro.



Possiamo mandare una lettera al nostro coordinatore dicendogli che da domani abbiamo intenzione di usufruire della sosta pasto?

RISPOSTA

Sì, ai sensi dell'articolo 8 del Decreto legislativo n. 66/2003



In questo momento non ci è mai stata pagata e non l'abbiamo mai effettuata fisicamente. Un sindacato ci disse che potevamo mandare una mail e poi chiamare quotidianamente il preposto per concordare la sosta.

RISPOSTA

CONFERMO AL 100%



Prima di mandare lettere o avviare qualcosa vorrei sapere cosa stabilisce la legge e un vostro opinione su come procedere/cosa inviare.
Sottostiamo al CCNL Autorimesse Noleggio Automezzi. Inoltre non sappiamo dove guardare per capire quanto debba essere pagata la mancata fruizione della sosta, o se sia decisa dall'azienda in maniera del tutto arbitraria.

RISPOSTA

Per la mancata fruizione della pausa pranzo, avete diritto ad un risarcimento pari allo stipendio dovuto per tutte le pause pranzo di 10 minuti, non effettuate nel corso degli anni. Ricordo che la prescrizione dei diritti del lavoratore subordinato non decorre in pendenza del rapporto di lavoro.
Una conferma, prima di concludere la presente consulenza: siete personale “viaggiante”? Mi sembra di capire di no. Allego il contratto collettivo di riferimento (nota bene l'articolo 26).
A disposizione per chiarimenti.
Cordiali saluti.

Fonti:

 

Articoli correlati

Accesso agli atti condomino bonus facciate

Accesso agli atti condomino bonus facciate Buongiorno, sono proprietario di un appartamento in un condominio composto da 24 unità in cui si stanno eseguendo dei lavori in facciata sfruttando il...