Attribuzione mansioni equivalenti non configura demansionamento





Buongiorno, sono xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx e le scrivo in merito alla mia situazione aziendale. Lavoro da maggio 2016 nella mia azienda e sono un impiegata livello A e ho un contratto CCNL aziende grafiche. Sono stata assunta con mansione di specialist mobile/area marketing. Il mio responsabile è il direttore marketing.
Dopo circa 6 mesi/1 anno hanno deciso di spostarmi senza cambiare la mia retribuzione a capotestata.
Sostanzialmente ho sempre fatto supporto rete vendita però per una sola testata. Sono passati 4 anni, nell'ultimo anno mi sono sposata e ho fatto un viaggio di nozze a gennaio (credo che sia un motivo che gli abbia portato alla nuova scelta).
Ieri il mio responsabile mi comunica che data l'incertezza dell’editore in azienda( rinnovo o meno del contratto l'anno prossimo) l'azienda vuole cambiarmi di nuovo il ruolo e passarti nell'area commerciale sotto un altro responsabile con un portafoglio mio, tornando così a fare l'account, mi lascerebbero lo stesso stipendio, con il ruolo da dipendente.
Per me ovviamente è un demansionamente perché per tanti anni ho fatto L account e la scelta di entrare in questa azienda era legata alla mansione che ritengo superiore, di supporto rete piuttosto che account.
Quali sono i miei diritti?
L'azienda può spostarmi e cambiarmi il contratto da marketing a commerciale, abbassando il mio ruolo.
Devo accettare per forza?
Grazie

RISPOSTA

Ai sensi dell'articolo 2103 del codice civile, “nel caso di assegnazione a mansioni superiori il lavoratore ha diritto al trattamento corrispondente all'attività svolta e l'assegnazione diviene definitiva, salvo diversa volontà del lavoratore, ove la medesima non abbia avuto luogo per ragioni sostitutive di altro lavoratore in servizio, dopo il periodo fissato dai contratti collettivi o, in mancanza, dopo sei mesi continuativi”

L'articolo 41 del CCNL aziende grafiche prevede la promozione automatica per gli impiegati, dopo soli tre mesi di mansioni superiori.
Domanda? Hai svolto mansioni superiori, dal punto di vista del contratto collettivo?
IN SINTESI
Sei stata assunta come impiegato A; mansioni superiori sarebbero quelle da “A super” … e non è poca roba!
Classificazione “A Super”, significa essere titolari di responsabilità per il coordinamento di servizi di rilevante complessità, ovvero responsabile di intera struttura produttiva.
Impiegato A, significa invece sia titolare di funzioni direttive, con poteri discrezionali ed autonomi, nei limiti delle direttive impartite dal superiore che titolare di ramo d'azienda (contabilità, personale, vendite, acquisti etc etc).

Le mansioni che hai ricoperto nel corso degli ultimi anni, sebbene non abbiano lo stesso prestigio, sono contrattualmente equipollenti; sono tutte mansioni da impiegato A!
... mansioni più o meno prestigiose, più o meno impegnative … tuttavia si tratta di mansioni tipiche degli impiegati A.
In caso di ricorso al tribunale del lavoro per demansionamento, il giudice rigetterebbe la tua istanza con la seguente motivazione: il datore di lavoro, nell'esercizio della discrezionalità organizzativa-datoriale, ha mutato le tue mansioni, sempre entro il perimetro contrattuale di cui al profilo contrattuale A!
Se avessi svolto mansioni da “A Super” per almeno tre mesi, avresti avuto diritto di chiedere l'inquadramento in “A Super” … ma in questo caso, le mansioni svolte sono tutte da impiegato A! non hai titolo per ricorrere al tribunale del lavoro.
A disposizione per chiarimenti e per esaminare il contratto individuale di lavoro.

Cordiali saluti.

Fonti:

 

Articoli correlati

Proroga dei contratti di locazione 3 + 2 anni

Proroga dei contratti di locazione 3 + 2 anni SALVE, HO RICEVUTO UN ATTO DI INTIMAZIONE PER IL RILASCIO DELL'IMMOBILE PER FINITA LOCAZIONE. ABITO IN QUESTO IMMOBILE DA DIVERSI ANNI. STAMANI IN...