Richiesta del debitore ceduto della notifica atto di cessione di credito della banca a società di riscossione





Sino al 2014 ero titolare di una attività commerciale, nel corso della quale ho usufruito di un finanziamento con la banca XXXXXXXXX. Il 31.12.14 ho ceduto l'attività.
A seguito di successive difficoltà economiche ho sospeso il rimborso del debito.

Essendo oggi in grado di onorare tale debito, ho debitamente informato la Banca.

La banca XXXXXXXXXXX mi comunica verbalmente di aver ceduto il mio debito alla società doxxxxxx Spa la quale mi avrebbe contattato per negoziare un piano di rientro.
Ho chiesto invano un appuntamento e/o di scrivermi in merito alla doxxxxxx, nonché dettagli circa l'ammontare esatto del debito e modalità di chiusura conto.
La banca XXXXXXXXXXX via email mi scrive "le comunichiamo che attualmente non abbiamo più la visibilità dei rapporti accesi a suo tempo... "

RISPOSTA



Attenzione a quanto previsto dall'articolo 1264 I comma del codice civile: la cessione di un credito ha effetto nei confronti del debitore ceduto quando questi l'ha accettata o quando gli è stata notificata.
La banca XXXXXXXXXXX dovrebbe notificarti (ovvero comunicarti ufficialmente) la cessione del credito che ti riguarda. Hai diritto di pretendere una comunicazione ufficiale da parte della banca XXXXXXXXXXX.



A gennaio sono stato contattato via telefono dalla Cxxxxxxx Spa la quale mi propone un saldo e stralcio del debito con un versamento in un'unica soluzione pari al 50% del residuo. Mi invita ad effettuare l'operazione e mi trasmette un codice IBAN tramite Whatsapp!
Richiedo al mio interlocutore telefonico di trasmettermi il documento attestante il loro incarico. Mi inviano una lettera dove doxxxxxx Spa incarica Cxxxxxx Spa di recuperare il credito, esclusivamente a mezzo assegno bancario senza autorizzazione a concordare sconti e dilazioni.

RISPOSTA



Dobbiamo fare attenzione allo sciacallaggio che caratterizza le società di recupero crediti. Controlla sempre il titolo in base al quale ti propongono qualsiasi forma di transazione.
Pretendi conferma della titolarità a proporti una transazione, da parte del soggetto delegante ovvero cedente il credito che ti riguarda.



In seguito ricevo una lettera da doxxxxxx Spa che mi invita a fissare un appuntamento, mi comunica il nominativo di un referente e del professionista esterno (Cxxxxxxx Spa), allegando un modulo di "corresponsione pagamenti a mezzo bonifico bancario", nel quale il codice IBAN è diverso dal precedente.

RISPOSTA



… ma allora quell'IBAN comunicato tramite Whatsapp … a quale soggetto, persona fisica oppure persona giuridica, apparteneva!
Ma allora se avessi pagato l'importo richiesto all'IBAN comunicato tramite Whatsapp, si sarebbe configurata una truffa … oppure mi sbaglio?!



La mancata comunicazione ufficiale della banca XXXXXXXXXX, nonché il sovrapporsi di due soggetti mi hanno indotto a richiedere una vostra consulenza in merito, con la speranza che possiate indicarmi in che modo io possa procedere con le adeguate garanzie.

Vi ringrazio per l'attenzione, cordiali saluti.

RISPOSTA



Per prima cosa, occorre chiedere alla banca XXXXXXXXXX di notificarti la cessione del credito, ai sensi dell'articolo 1264 I comma del codice civile.

Fino ad oggi, la banca XXXXXXXXXX ti ha comunicato soltanto verbalmente, la cessione del credito. In teoria, la banca XXXXXXXXXX potrebbe anche non avere ceduto quel credito ovvero la cessione potrebbe essere giuridicamente inefficace oppure nulla!

Successivamente alla notifica della cessione del credito, ogni qual volta dovesse bussare alla tua porta un delegato alla riscossione, pretendi l'esibizione della delega a transare ed a riscuotere, con firma autenticata del legale rappresentante del soggetto delegante!

Prima di pagare poi, devi scrivere una pec (oppure una raccomandata a/r) al soggetto delegante chiedendo conferma per iscritto circa la titolarità del delegato a proporre una transazione, oltre che a riscuotere l'importo a debito.

Il soggetto delegante confermerà l'efficacia della delega concessa al delegato per iscritto!

Soltanto a questo punto, estinguerai il tuo debito, procedendo al pagamento del dovuto oppure del concordato tramite transazione.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti:

 

Articoli correlati