Testamento olografo con nomina del marito unico erede





Buongiorno, sono una donna coniugata in regime di comunione dei beni e senza figli. Ho una sorella e genitori ancora fortunatamente in vita.
Sto redigendo testamento olografo per assicurare a mio marito tutti i miei beni in caso di mio decesso. Quindi ho intenzione di designarlo come erede universale di tutto l'asse ereditario. Sono consapevole che i miei genitori potrebbero esigere la legittima, ma dati gli ottimi rapporti familiari non lo farebbero mai.

 

RISPOSTA



Esatto: i tuoi genitori avrebbero teoricamente diritto alla quota di legittima in concorso con il coniuge.



Veniamo ora alla mia domanda:
vorrei aggiungere al mio testamento anche una disposizione in subordine dichiarando le mie volontà in caso mio marito venga a mancare insieme a me (ad es. moriamo insieme in un incidente...), vorrei sapere:
1. si può aggiungere una disposizione come questa?

 

RISPOSTA



Certamente sì, si chiama clausola sostitutiva testamentaria.
“Nomino erede universale mio marito Sempronio; in caso di premorienza di mio marito ovvero di rinuncia all'eredità, nomino in sua sostituzione, Tizio quale erede universale, attribuendo a Caio il legato di --------”.
Secondo il Codice civile italiano (artt. 688 e seguenti del codice civile), la sostituzione testamentaria si determina quando il testatore istituisce erede o legatario una determinata persona e al tempo stesso dispone che ad essa debba subentrare un'altra persona, qualora si verifichi un determinato avvenimento (ad esempio mancata accettazione dell'eredità da parte dell'erede ovvero premorienza).



2. E' corretta la seguente formula: "Nomino quale unico erede universale, mio marito sig. Tizio, a cui lascio l'intero asse ereditario. Se e solo se mio marito non possa divenire erede universale causa suo decesso dispongo le seguenti volontà: [...] "
3. se non è corretta potreste suggerirmi una formula idonea? Grazie, cordiali saluti

 

RISPOSTA



Ecco la formula idonea:

"Nomino quale unico erede universale, mio marito sig. Tizio, a cui lascio l'intero asse ereditario. Nell'ipotesi in cui mio marito non possa divenire erede universale, a causa di una sua premorienza rispetto al testatore oppure di rinuncia all'eredità, dispongo le seguenti volontà, nominando eredi/legatari: [...] "

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti:

 

Articoli correlati

Donazione tra componenti unione civile

Donazione tra componenti unione civile Buonasera, mi sono unito civilmente (sposato) con mio marito in data 11/07/2019 e su consiglio di un amico avvocato che non ci diede molte esaustive...