Tassazione plusvalenza acquisto e vendita immobile in Usa del cittadino italiano





Un cittadino italiano possiede un immobile negli Usa (New York) ora ha deciso di venderlo, vorremmo se la plusvalenza è tassata negli Usa che ovvero in Italia.

RISPOSTA

Sicuramente la plusvalenza non è tassata in Italia, essendo trascorsi oltre 5 anni dall'acquisto dell'immobile.
La cessione di bene immobile situato all’estero da parte del proprietario fiscalmente residente in Italia, comporta l’emersione di una plusvalenza tassabile solo se la cessione avviene nei cinque anni dall’acquisto, ai sensi dell'art. 67, comma 1, lett. b) del TUIR (DPR 22 dicembre 1986, n. 917): “le plusvalenze realizzate mediante cessione a titolo oneroso di beni immobili acquistati o costruiti da non più di cinque anni, esclusi quelli acquisiti per successione e le unità immobiliari urbane che per la maggior parte del periodo intercorso tra l’acquisto o la costruzione e la cessione sono state adibite ad abitazione principale del cedente o dei suoi familiari, nonché, in ogni caso, le plusvalenze realizzate a seguito di cessioni a titolo oneroso di terreni suscettibili di utilizzazione edificatoria secondo gli strumenti urbanistici vigenti al momento della cessione In caso di cessione a titolo oneroso di immobili ricevuti per donazione, il predetto periodo di cinque anni decorre dalla data di acquisto da parte del donante”.
Confermo che se la plusvalenza fosse tassabile in entrambi i paesi, a livello Convenzionale, si confermerebbe la tassazione concorrente nei due Stati coinvolti della plusvalenza, con il meccanismo del credito d'imposta sui tributi pagati all'estero. Al fine di attenuare la doppia imposizione sulla plusvalenza da cessione di immobile estero, sarà possibile usufruire di un credito per imposte assolte all’estero. Il contribuente ha diritto di portare a credito la tassazione estera sull'imposta dovuta in Italia.



L'immobile è stato pagato in $ 300.000 sarà venduto per il valore in $ a circa 650.000.
Vorrei, cortesemente, sapere a quale tassazione sarà soggetta la plusvalenza e dove pagarla. il bene è stato regolarmente indicato nel quadro RW ed è stato acquistato nel 2012.
Nel 2016 il bene è stato conferito, negli Usa, ad una società dove è stata fatta ogni anno la dichiarazione dei redditi.
Grazie

RISPOSTA

In Usa, per l'anno fiscale 2024, le aliquote e le fasce di reddito per la tassazione delle plusvalenze a lungo termine sono le seguenti:
-Reddito imponibile da $0 a $47.025: Aliquota tassazione plusvalenze 0%
-Reddito imponibile da $47.026 a $518.900: Aliquota tassazione plusvalenze 15%
-Reddito imponibile oltre $518.901: Aliquota tassazione plusvalenze 20%

Quando il bene che ha dato origine alla plusvalenza è stato tenuto in portafoglio per oltre un anno, allora le plusvalenze sono tassate con tre diverse aliquote.
La tassazione americana delle plusvalenze appena descritta è soggetta a tassazione separata.
A disposizione per chiarimenti.
Cordiali saluti.

Fonti:

 

Articoli correlati