Vuoi chiedere una consulenza online ai nostri Avvocati?

RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA

Superamento limite di velocità per fare passare ambulanza





Buon giorno, Il 19/09/22 mentre percorrevo la S.S. 131 al Km. 88,5 direzione Cagliari (Sardegna) nella fase di un sorpasso ad un Tir mi trovavo OBBLIGATO ad accelerare in quanto dallo specchietto retrovisore avvisai la presenza di una Ambulanza con il lampeggiante acceso, dunque superando il limite di velocità, proprio in quel tratto di strada avvistai all'improvviso la presenza della Polizia Stradale con l'apparecchiatura di Autovelox, ora come potrei contestare questa sanzione?
In attesa Cordiali Saluti

RISPOSTA

Puoi contestare questa sanzione relativa ad una violazione del codice della strada (articolo 142 del codice della strada - Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n.285), dimostrando lo stato di necessità in ragione del quale è stato superato il limite di velocità. Secondo la Corte di Cassazione, sentenza n. 7198/2016, “non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sé o altri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona, pericolo da lui non volontariamente causato, né altrimenti evitabile, sempre che il fatto sia proporzionato al pericolo”.

In ragione dello stato di necessità, il conducente del veicolo deve trovarsi in una situazione reale ed immediata di pericolo per sé o per gli altri, con il rischio concreto di subire un danno grave. La condotta dell'automobilista deve essere scusabile, nel senso che alle violazioni del codice della strada strettamente connesse allo stato di necessità, non se ne devono aggiungere altre, in ossequio ad un principio di proporzionalità. Facciamo un esempio: se il limite fosse pari a 90 Kilometri orari, ma al momento della rilevazione dell'autovelox, la tua velocità era pari a 140 Kilometri orari … questo significa che avresti superato il limite di velocità a prescindere dall'autombulanza con il lampeggiante acceso …
Magari non avresti raggiunto 140 Kilometri orari, ma semplicemente 110 Kilometri orari … comunque avresti violato la norma del codice della strada.
La velocità rilevata dall'autovelox deve essere compatibile con la tua narrazione dello svolgimento dei fatti.
Al fine di presentare ricorso al Prefetto oppure al Giudice di pace per ottenere l’annullamento della multa per stato di necessità, occorre avere delle prove da allegare, come ad esempio certificati medici o testimoni.
Era presente un trasportato all'interno del veicolo che possa testimoniare in tuo favore?

In assenza di testimoni, dobbiamo chiedere alla polizia stradale (ovvero alla polizia municipale), l'attestazione del passaggio dell'ambulanza, all'altezza dell'autovelox, una frazione di secondo dopo il passaggio del tuo veicolo.
L'autovelox avrà “fotografato” anche l'ambulanza, soltanto che il software non ha elaborato il verbale, trattandosi di una targa particolare (come le targhe delle auto dei carabinieri o della polizia); tuttavia agli atti, risulta questa “fotografia” che costituirebbe la prova fondamentale dello stato di necessità.
Se andavi a 110 kilometri orari, al momento della rilevazione dell'autovelox, ed un attimo dopo di te, è stata rilevata la velocità dell'ambulanza pari a circa 115 kilometri orari … ci sarebbero tutti i presupposti per annullare il verbale con ricorso al prefetto oppure al giudice di pace. Il primo step è l'accesso agli atti ai sensi degli articoli 22 e seguenti della legge n. 241/1990, con richiesta, per ragioni di difesa processuale, di documentazione della rilevazione dell'ambulanza, contestualmente al tuo passaggio all'altezza del dispositivo mobile.
A disposizione per chiarimenti.
Cordiali saluti.

Fonti:

 

Vuoi chiedere una consulenza online ai nostri Avvocati?

RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA

Articoli correlati