Acquisto terreno edificabile regolamento urbanistico edilizio costruzione strada





Salve vorrei acquistare un terreno edificabile a Modena sul quale però è prevista dal Rue la costruzione di una strada , cosa che persiste ormai da più di trent'anni ed evidentemente è sempre stata confermata.

RISPOSTA

Immagino che si tratti di un regolamento urbanistico edilizio approvato oltre trent'anni fa.



Il proprietario attuale neanche lo sapeva e comunque usava la proprietà raramente in quanto vi è costruita solo una casetta che usava d'estate. Tale strada comunque non servirebbe a nessuno e mai verrà richiesta poiché collegherebbe per circa 30 metri la via cittadina, tagliando tutta la proprietà che mi interessa, ad una casa che ha già un proprio accesso ad altra strada cittadina e che quindi non avrebbe nessuna ragione neanche di esistere. Mi è stato detto dall'architetto che ho incaricato di valutazioni e verifiche che non si può fare altro che aspettare il momento in cui il comune deciderà di aggiornare il Rue, per la qual cosa ci potrebbero volere anche più di 2 anni...

RISPOSTA

In effetti una variante al regolamento urbanistico edilizio ovvero l'approvazione di un nuovo regolamento, necessità per la sua adozione ed approvazione di un arco temporale superiore ai diciotto mesi.



La mia domanda è : non si può fare niente per eliminare la strada senza aspettare il nuovo rue o non si può applicare il principio di usucapione anche in questo caso e far decadere il diritto del comune? Cortesemente vorrei sapere legalmente quale è la situazione e le possibilità. Grazie, cordiali saluti

RISPOSTA

Ti stai ponendo un falso problema …
Prima di realizzare la strada, è necessario apporre un vincolo destinato all'esproprio sul terreno indicato nel RUE.
Come si appone questo vincolo? Con il POC, ai sensi della legge regionale 37 del 2002. Cos'è il POC ? Il piano operativo comunale … ogni regione chiama il piano regolatore generale in un modo differente; in Emilia Romagna si chiama POC.
Testo annotato della L.R. 37 del 2002
Art. 8 legge regionale 37/2002. Atti di apposizione del vincolo espropriativo
1. I vincoli urbanistici finalizzati all'acquisizione coattiva di beni immobili o di diritti relativi ad immobili per la realizzazione di un'opera pubblica o di pubblica utilità, sono apposti attraverso il Piano operativo comunale (POC), ovvero sua variante. È fatto salvo quanto previsto dall'articolo 7, comma 3, della legge regionale 24 marzo 2000, n. 20 (Disciplina generale sulla tutela e l'uso del territorio).
2. I vincoli urbanistici preordinati all'esproprio possono essere altresì apposti attraverso l'approvazione di accordi di programma di cui all'articolo 40 della l.r. 20/2000, nonché attraverso conferenze di servizi, intese o altri atti, comunque denominati, che secondo la legislazione nazionale e regionale vigente comportano variante al POC.
3. Gli atti deliberativi indicati ai commi 1 e 2, nonché i relativi avvisi pubblicati sul Bollettino ufficiale della Regione, devono esplicitamente indicare che l'efficacia degli stessi comporta apposizione del vincolo espropriativo.
4. Ai fini dell'applicazione delle disposizioni del d.p.r. 327/2001, per piano urbanistico generale si intende il POC di cui all'articolo 30 della l.r. 20/2000.

Quanto scritto nel RUE, senza alcun vincolo destinato all'esproprio indicato nel POC, è lettera morta…
Tanto premesso, attualmente, sussiste forse un interesse pubblico ad espropriare il terreno per realizzare questa strada?
Abbiamo forse un interesse pubblico all'esproprio, tale da giustificare una spesa a carico del comune, perché in caso di esproprio, il comune dovrà pagare un congruo ristoro economico al proprietario?
In base a quello che mi scrivi, questo interesse pubblico all'esproprio non esiste più !!!
… e le casse dei comuni non sono particolarmente floride in questo periodo di pandemia …
Morale della favola, quanto scritto nel RUE può essere utilizzato da te per chiedere uno “sconto” al momento della vendita del terreno, con la consapevolezza che il RUE lo potranno anche modificare tra dieci anni … tuttavia senza un attuale interesse pubblico all'esproprio, senza vincolo indicato nel POC e senza l'indennità di esproprio in tuo favore, nessuna autorità pubblica potrà mai limitare il tuo diritto di proprietà.
A disposizione per chiarimenti.
Cordiali saluti.

Fonti:

 

Articoli correlati

Servitù di passaggio fondo intercluso

Servitù di passaggio fondo intercluso Buonasera, Stavo leggendo sul vostro sito alcune vostre consulenze e ho visto che si poteva fare richiesta a questa mail. Io sono proprietaria di un fondo...