Annullamento matrimonio canonico tribunale Sacra Rota





Ho letto sui giornali che il matrimonio è nullo se la causa consiste nella gravidanza della donna..... Che sarebbe il mio caso..

Mi potete fare una ricerca nel diritto canonico se è effettivamente così è citandomi Codice Articolo e Comma?

Grazie

 

RISPOSTA

 

Il matrimonio è nullo per vizio del consenso da parte dei nubendi ovvero anche soltanto di un nubendo. La circostanza dello stato di gravidanza, di per sé, non rende nullo il matrimonio.

Per rendere nullo il matrimonio si richiede che il nubendo abbia subito pressioni dirette a far celebrare il matrimonio così detto riparatore, che devono essere tanto più forti quanto più il matrimonio è inviso e non voluto altrimenti dal nubendo. Le pressioni più ricorrenti sono quelle esercitate dai familiari o dall’altro nubendo, quindi il matrimonio è dichiarato nulla in ragione del difetto di libertà interna del nubendo e dei nubendi.

Il concepimento può essere avvenuto per un caso del tutto fortuito, non previsto e non prevedibile da parte dei nubendi che pure avevano fatto ricorso agli usuali metodi contraccettivi; oppure, per contro, può essere il risultato di condotte imprudenti e avventate dei nubendi che non hanno adottato alcuna cautela idonea a evitare la procreazione. Se nel primo caso risulta più probabile dedurre il carattere inaspettato della gravidanza, nel secondo, invece, si potrebbe quasi intravvedere una possibile responsabilità dei nubendi, nella misura in cui avrebbero potuto e dovuto prevedere l’insorgere della gravidanza ed evitarla con l’uso della normale diligenza.

Nel primo caso quindi, il matrimonio può essere dichiarato nullo, ai sensi del canone 1095, n. 2 del codice del diritto canonico: “incapacità per grave difetto di discrezione di giudizio circa diritti e doveri essenziali del matrimonio”.
Immagina due adolescenti che hanno fatto sesso ed hanno concepito un figlio senza neppure rendersene conto … successivamente i genitori obbligano i loro figli adolescenti a sposarsi, senza che gli stessi abbiano la benché minima cognizione dei diritti e doveri essenziali del matrimonio.

Nel secondo caso invece, il matrimonio può essere dichiarato nullo, per “timore grave – difetto di libertà interiore”, ai sensi del canone 1103 del codice del diritto canonico. Immagina un uomo che ha messo incinta la figlia del boss locale e che si trova costretto a sposarla per evitare il peggio …

In questo caso, il matrimonio può essere dichiarato nullo, ai sensi del canone 1103 del codice del diritto canonico.

… ma se due ragazzi si amano ed hanno concepito un figlio e sono felici di diventare genitori e quindi si sposano successivamente al concepimento … il matrimonio non potrebbe essere dichiarato nullo dal tribunale della Sacra Rota. I nubendo infatti erano liberi interiormente al momento del matrimonio … nessuna coercizione, nessun timore reverenziale!

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti:

 

Articoli correlati

Donazione tra componenti unione civile

Donazione tra componenti unione civile Buonasera, mi sono unito civilmente (sposato) con mio marito in data 11/07/2019 e su consiglio di un amico avvocato che non ci diede molte esaustive...

Dichiarazione di riconciliazione tra coniugi

Dichiarazione di riconciliazione tra coniugi Circa un anno fa mia moglie mi ha citato in giudizio per una separazione giudiziale che è stata piuttosto sofferta, compresa una CTU durante la fase...